Giuseppina Pastori




Conseguita la laurea in medicina e chirurgia a Pavia nel 1921, diventa professoressa di biologia all'Università Cattolica dove resterà per trent'anni.
Con padre Agostino Gemelli si occupa dell'analisi elettroacustica del linguaggio.
In seguito si dedica agli studi dei rapporti tra biologia e filosofia con un'attenzione particolare a temi quali l'origine della vita, l'evoluzione, le leggi genetiche e i rapporti tra anima e corpo.
Con la sorella Maria ha soggiornato a Marzio in differenti periodi tra gli anni 40 e 60.